SERVIZIO CLIENTI 0584.962555
17-05-2019 |
  • Alimentazione
Alimentazione sportiva: sai davvero cosa mangiare?

Non c’è niente da fare. Una persona con uno stile di vita sedentario che non si allena e magari lavora in ufficio, non può avere le stesse esigenze energetiche e nutrizionali di chi invece, fa sport 3 volte a settimana per più di un ora a seduto. Le persone che di attività sportiva ne fanno davvero poca ma vogliono capire come gestire la propria alimentazione in modo sano, possono leggere l’articolo dedicato.

Se invece sei una persona sportiva e attiva, per ottenere un miglioramento dalle tue performance avrai bisogno di capire come impostare un’alimentazione in linea con i tuoi allenamenti. Questa immagine ci sa subito un idea:

Diagramma torta alimentazione sportiva

Perchè i Carboidrati così alti?

Le basi e le fondamenta di un’alimentazione sportiva ad hoc, può essere costutuita solo da questo macronutriente. Sono la nostra riserva di energia e ed il nostro carburante primario, senza il quale vivere sarebbe impossibile, figuriamoci sostenere attività fisica d’intensità medio-alta. Durante l’allenamento il nostro corpo utilizzerà queste scorte per affrontare lo sforzo fisico e non possiamo fargli trovare il contenitore vuoto. Prediligere alimenti a basso indice glicemico per una sensazione di sazietà più lunga.

 

Non è troppo il 30% di grassi?

I carboidrati e le proteine forniscono 4 Kcal per grammo. I grassi più del doppio: 9 Kcal per grammo. Di conseguenza per raggiungere il 30% di un’alimentazione sportiva nel suo intero (100%) le quantità sono già dimezzate rispetto agli altri nutrienti. Ma non dobbiamo commettere l’errore di eliminarli. Oltre ai numerosi vantaggi che apportano all’organismo, i grassi ci permettono di sostenere allenamenti prolungati o con un livello d’intensità alta. Insieme ai carboidrati sono le fonti principali d’energia del nostro corpo.

 

20% di proteine e basta?

Uno sportivo per trarre vantaggio da questo componente essenziale, deve assumere da 1,2 a 1,5gr di proteine per peso corporeo. Facendo il calcolo il risultato si aggira sul 18-20% dell’alimentazione totale, valore ottimale per ottenere dei risultati in allenamento e per il rinnovo e la costruzione muscolare. NON esagerare! Moltissimi studi hanno dimostrato che una quantità elevata di proteine vengono scartate e aumentano il lavoro dei reni in maniera netta rispetto al normale.

 

Facoltativi

Alimenti come snack, barrette, sostituti del pasto, budini ed anche bevande energetiche o stimolanti, non sono assolutamente fondamentali. Chi segue un alimentazione adeguata ed equilibrata non necessita di altro supporto o integrazione. Possono essere consumati saltuariamente, magari in casi di emergenza e di necessità che non ci permettono di mangiare con calma e di prepararci un pasto per mancanza di tempo.

 

Dulcis in fundo: ACQUA

I benefici del bere almeno 1,5 litri d’acqua al giorno li conosciamo. Questa è una regola generale, che vale doppio in caso di uno sportivo! La disidratazione diminuisce la performance sportiva e l’eccessivo sudore ci va perdere importanti sali minerali. Il nostro corpo è composto quasi dall’80% di acqua, non dimenticarlo.

Un auto utilizzata solo per andare a lavoro che percorre pochi chilometri al giorno, ha bisogno di un buon carburante. Un auto che viaggia di più e più velocemente, ha bisogno di un carburante di qualità per raggiungere i propri obbiettivi. E tu che auto sei? Se vuoi cambiare marcia allora leggi il nostro articolo sui 5 motivi che ti convinceranno ad iniziare a correre da ADESSO!